Un ambiente più sano per i BAMBINI

Pompa di Calore aria acqua per un Asilo

Ciao,

anch’io sono papà di uno splendido bimbo,
e uno dei miei sogni è quello di
vederlo crescere in un ambiente sano,
senza inquinamento e polveri sottili.

Qualche settimana fa
ho avuto la fortuna di far felici
diversi papà perchè con la mia squadra
abbiamo messo da parte la caldaia di un Asilo
per fare l’Acqua Calda con la Pompa di Calore.

.

Clicca QUI sotto per vedere il video:

.

 

Nello specifico abbiamo messo da parte la caldaia per produrre Acqua calda con la pompa di calore Kronoterm da 450 litri modello WP4 502 E. Non si tratta del classico scaldacqua ariston nuos, nè di uno scaldabagno a pompa di calore, bensì di una Pompa di Calore per Acqua Calda Professionale.

Questa Pompa di Calore aria acqua Kronoterm ha un COP di 3,9 che nessun altro prodotto da 450 litri riesce a raggiungere.

La caldaia per il momento è rimasta per fare il riscaldamento degli ambienti, ma sarà a breve sostituita con una pompa di calore aria acqua per riscaldamento.

Ma la cosa importante è che i bambini usciranno in giardino quando il riscaldamento sarà spento.

E in quel momento la caldaia risulterà spenta e non inquinerà l’aria.

 

 

Questo tipo di interventi sono molto semplici da realizzare e con un budget di spesa contenuto.

E’ stato realizzato nell’asilo, ma può essere realizzato anche nelle case.

La salute dei bambini vale molto di più di ogni altra cosa.

Qualche notizia sull’autore:

Sono Samuele, Ingegnere Meccanico specializzato nel campo delle Pompe di Calore. Dai banchi di scuola nel 2007 sono passato in cantiere dove ho potuto imparare le tecniche di installazione e risolvere problemi impiantistici. Con l’esperienza tecnica e pratica ora aiuto le famiglie a risparmiare sulle bollette del gas grazie alla squadra di tecnici e installatori che collabora con me.

CASI DI SUCCESSO

Le persone che hanno scelto di lavorare con noi sono TUTTE soddifatte.

Non sono io a dirlo, ma LORO!

Guarda qui i casi di successo:

 

Come potrai ascoltare nel video, l’installazione di una Pompa di Calore Professionale è ben diversa da quelle “commerciali” che trovi addirittura su ebay.

La Pompa di Calore non è come una caldaia: un errata scelta ed un’installazione approssimativa porta ad altissimi consumi di energia elettrica. Tradotto: bollette salatissime.

Negli anni scorsi invece, una caldaia di bassa qualità consumava pressoché lo stesso gas di una di alta qualità. la differenza stava nella durata dei componenti e nell’assistenza.

Se sbagli Pompa di Calore te ne accorgi subito dalle bollette che arriveranno!

E continueranno ad arrivare per i prossimi 20 anni. 

 

 

 

Qualche notizia sull’autore:

Sono Samuele, Ingegnere Meccanico specializzato nel campo delle Pompe di Calore. Dai banchi di scuola nel 2007 sono passato in cantiere dove ho potuto imparare le tecniche di installazione e risolvere problemi impiantistici. Con l’esperienza tecnica e pratica ora aiuto le famiglie a risparmiare sulle bollette del gas grazie alla squadra di tecnici e installatori che collabora con me.

Pompa di Calore Kronoterm al Politecnico di Torino

Il Politecnico di Torino ci ha scelto come fornitori della Pompa di calore Kronoterm geotermica di tipo Professionale.

Questa Pompa di Calore è stata installata nel nuovo tratto di Metropolitana di Torino ed utilizza lo scambio geotermico del tunnel in cemento come fonte primaria.

E’ un progetto europeo di tipo sperimentale che ha suscitato molto interesse nella comunità scientifica.

 

Tra TUTTI i produttori di Pompe di Calore il Politecnico ha scelto noi perchè:

ha visto in noi un’elevata specializzazione nel settore delle Pompe di Calore

possiamo monitorare i consumi e il funzionamento da remoto in maniera estremamente semplice

produciamo Pompe di Calore dal 1976 ed abbiamo molta esperienza

In poche parole le sonde geotermiche sono annegate nel cemento del tunnel per scambiare energia con il terreno.

E’ un progetto internazionale che ha suscitato molto interesse nella comunità scientifica per le grandi opportunità che potranno esserci nel prossimo futuro: riscaldare le città con i tunnel della metropolitana.

Ho collaudato la Pompa di Calore Kronoterm qualche settimana fa, e va che è una meraviglia!

Il 15 Novembre ci sarà l’inaugurazione ufficiale.

 

Se vuoi saperne di più puoi guardare il video del collaudo che ho eseguito personalmente:

 

e il video di presentazione ufficiale del progetto internazionale:

 

Ecco la notizia su sul Portale n. 1 per l’Energia:

http://www.qualenergia.it/articoli/20171120-cosi-una-metropolitana-puo-riscaldare-le-case-un-brevetto-del-politecnico-di-torino

 

 

E su Info Build Energia:

http://www.infobuildenergia.it/notizie/enertun-metropolitana-riscaldamento-invernale-raffrescamento-estivo-5979.html

 

Qualche notizia sull’autore:

Sono Samuele, Ingegnere Meccanico specializzato nel campo delle Pompe di Calore. Dai banchi di scuola nel 2007 sono passato in cantiere dove ho potuto imparare le tecniche di installazione e risolvere problemi impiantistici. Con l’esperienza tecnica e pratica ora aiuto le famiglie a risparmiare sulle bollette del gas grazie alla squadra di tecnici e installatori che collabora con me.

CASE HISTORY: 200mq di casa anni 80′ riscaldata con pompa di Calore geotermica ad asse orizzontale da 15kW

3 Gennaio. Treviso.
Temperatura esterna che oscilla da -5°C a +4°C.
Due appartamenti di circa 100 mq/cad SENZA isolamento.

Una Pompa di calore geotermica da 15kW.
Sonde geotermiche orizzontali disposte sul terreno a fianco dell’abitazione e posate dal cliente stesso.

Temperature di mandata di 50°C. Temperature della sonda geotermica che variano da 1 a 4°C. Consumo elettrico giornaliero di 32kWh elettrici.

I grafici di consumo giorno per giorno (in grigio la temperatura esterna):
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/grafici-consumo.png

I grafici delle temperature (in rosso la mandata, in verde la sonda geotermica, in arancio la T esterna):
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/grafici-temperature.png

La soddisfazione del cliente:
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/recensione.png

Alcune foto della realizzazione:
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/IMG-20161209-WA0007.jpg
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/IMG-20161209-WA0010.jpg
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/20161221_121808.jpg
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/20161221_121315.jpg
http://eclouditalia.com/wp-content/uploads/2017/01/20161221_121455.jpg

La Pompa di Calore prosciuga il conto in banca del cliente se non puoi gestirla da remoto ma sopratutto non puoi monitorare i consumi giornalieri.

MA POI CI SONO GLI SPECIALISTI.

Tag: Kronoterm , scaldacqua pompa di calore, scalda acqua pompa di calore, boiler pompa di calore, pompa di calore per acqua calda sanitaria, migliore pompa di calore, kronoterm prezzi, kronoterm italia, pompa di calore riscaldamento, maggiore cop, migliore cop,

35 o 55 gradi?

IL DILEMMA DI OGNI PROGETTISTA E INSTALLATORE.

 

Conviene accumulare energia termica a 55°C per fare sia riscaldamento che ACS oppure utilizzare due accumuli separati?

La risposta è SEMPLICE: due accumuli separati.

E ti dimostrerò perchè.

 

Ci sono nel mercato alcune soluzioni di Pompe di Calore che prevedono di riscaldare un solo accumulo tecnico dove prelevare energia termica per il riscaldamento e produrre ACS istantanea attraverso un serpentino annegato nell’acqua tecnica. Per garantire quest’ultima la temperatura di accumulo deve essere tra i 50 e 55°C.

Tutto questo comporta: maggiori consumi della Pompa di Calore e minore COP.

 

Ecco perchè con sistemi radianti e per il clima italiano conviene utilizzare due accumuli.
Considerate che su 10 ore di funzionamento della pompa di calore, 9,5 sono dedicate al riscaldamento e 0,5 all’ACS.

Significa che se consideriamo come aria esterna 2°C (la maggiorparte del periodo più freddo) per mantenere l’accumulo a 55°C il COP è di 2,30, per tutte le 10 ore di funzionamento.

 

Se invece separiamo i due accumuli, possiamo lavorare sul riscaldamento a 35°C per 9,5 ore (con COP di 3,6) e preparare l’ACS per 0,5 ore a 55°C con un COP di 2,30.

 

Questo permette di ottenere il 62% in più di performance! E quindi di risparmio!

Scarica qui le prestazioni della WPLV 09.

 

Non ci credi?

Guarda qui sotto i grafici reali di funzionamento di un’abitazione di 150mq con impianto radiante a pavimento e 4 persone.

GRAFICO TEMPERATURA MANDATA RISCALDAMENTO

risc

GRAFICO TEMPERATURA ACS

acs

 

Come facilmente noterai la Pompa di Calore si attiva in modalità ACS solo per mezz’ora al giorno, lavorando il resto della giornata per fare riscaldamento.

 

Un’altra nota importante: il RAFFRESCAMENTO.

Utilizzando infatti lo stesso accumulo, in modalità raffrescamento sarò costretto a farlo in diretta sull’impianto, senza lavorare nell’accumulo (altrimenti non produco ACS). Con due accumuli separati questo problema non si pone, lavorando sempre su un volano tecnico e garantendo alla macchina massime performance.

kronoterm

Tag: Kronoterm , scaldacqua pompa di calore, scalda acqua pompa di calore, boiler pompa di calore, pompa di calore per acqua calda sanitaria, migliore pompa di calore, kronoterm prezzi, kronoterm italia, pompa di calore riscaldamento, maggiore cop, migliore cop,

Presentazione Pompe di Calore per ACS

kronoterm acs

Siamo gli unici ad avere un bollitore in Pompa di Calore (per semplicità scriverò PdC) con COP pari a 4.0. Ebbene sì, nessun’altro al mondo può proporre una Pompa di Calore così performante. Ed è possibile controllarla da remoto con smartphone: i primi con questa tecnologia applicata all’ACS.

NO a consumi elevati grazie a compressori ad alta efficienza con assorbimento elettrico di 440W.

NO a consumi elevati causati dai cicli antilegionella. Questo ciclo di sanificazione viene fatto solo con il compressore, senza far intervenire le resistenze elettriche.

Consumano solo 659 kWh all’anno con un profilo di consumo L.

kronoterm acs

Non siamo un produttore da “cantina” ma siamo ben riconosciuti a livello internazionale come miglior Pompa di calore in Europa:
il miglior posto nei test WPZ nel 2013, 2014 e 2015 – l’autorevole istituto svizzero che testa tutti i migliori produttori europei  ( scarica qui i risultati )

 Tutte le nostre PdC sono interfacciabili al fotovoltaico per massimizzare l’autoconsumo.

Se vuoi approfondire trovi di seguito alcuni interessanti spunti.

Di seguito i link per scaricare le schede tecniche per ACS:

CATALOGO GENERALE PDC PER ACS
WP1 100 Litri

WP2 23A-30A -230/300 Litri

WP2 202A-302A ECO -200/300 Litri

SMAX – 450Litri : la versione per grandi consumatori, unica nel suo genere con potenze fino a 14kW

Le caratteristiche migliorative dei prodotti Kronoterm si riassumono:

COP 4,0 per il modello ECO, il più alto del mercato
– consumo 440W per 230-300litri

-da gennaio 2008, membro dei 30 più importanti produttori Europei di pompe di calore BWP – Bundesverband Wärmepumpe
– condensatore con tubo profilato a D
– membro dell’associazione europea EHPA produttori pompe di calore

– programma per accumulo di calore con produzione impianto fotovoltaico

Aggiungo:

– Gli altri produttori non hanno alcun certificato di un ente esterno che certifichi i loro dati, ma solo un certificato fatto da loro. Kronoterm invece ha il certificato Svizzero e certificato TUV.

– Guarda i pesi delle macchine: sono estremamente indicativi della qualità! Se pesa di più ci sarà più acciaio, la qualità sarà più elevata.. un compressorino leggero è da prezzo e quanto durerà?

–  Kronoterm ha pertecipato a test svizzeri con altri 32 prodotti ed è arrivata prima sia nel 2013 che nel 2014 e nel 2015. Trovi i risultati a questo link: scarica qui i risultati
(è sotto la riga Termo-Tehnika, d.o.o. , nome originario dell’azienda, mentre Kronoterm è il marchio per l’italia). La colonna in giallo del COP è il COP determinato attraverso i test severi dell’istituto svizzero. Nell’ultima pagina trovi i prodotti che non hanno superato il test. Il nostro è più alto di tutti.

– Consuma solo 440W: adottiamo compressori di alta qualità.

– Il bollitore è austriaco, prodotto dall’Austria Email,  a differenza della maggiorparte che si trova nel mercato di provenienza asiatica

– Kronoterm dichiara il COP con i grafici fino a -10°C

Tutte con funzionamento fino a -7°C, contatto per fotovoltaico e serpentino libero!

SPECIALE ALBERGHI: siglato l’accordo per riqualificare gli hotel – Nuove opportunità di Lavoro

Riqualificare gli hotel per rilanciare l’Italia

L’accordo siglato tra Aica e Assistal rappresenta una nuova opportunità dopo il Tax Credit

 

ECLOUD.logo vettoriale

GLI UNICI AD AVERE LE POMPE DI CALORE

DA 450 Litri  PER ALBERGHI

 

Efficientamento energetico per migliorare l’offerta ricettiva.

Questa la ricetta di Aica (Associazione Italiana Confindustria Alberghi) per riqualificare il settore e rendere competitive le destinazioni italiane. Aica ha siglato lo scorso 23 luglio un accordo con Assistal (Associazione Nazionale Costruttori di Impianti e dei Servizi di Efficienza Energetica), un’opportunità in più dopo le agevolazioni fiscali previste dalle misure sul Tax Credit.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
“La nuova collaborazione con Assistal – dichiara il presidente di Aica, Giorgio Palmucci – rappresenta in primis un valore aggiunto per l’associazione e amplia la rosa dei benefici derivanti da un’ottimizzazione dei consumi. L’attenzione verso il risparmio energetico è diventata indispensabile e va incontro alle esigenze di una clientela sempre più informata e sensibile al tema dell’ecosostenibilità.

Grazie a questo nuovo accordo le nostre imprese avranno un sistema in più per riposizionare il proprio business su livelli altamente competitivi rispetto all’offerta internazionale”.

 

GLI UNICI AD AVERE

IL BOLLITORE IN POMPA DI CALORE DA 450 Litri

per Alberghi

smax

Pompe di Calore abbinate al Solare Termico esistente

NOVITA’

Da oggi è possibile proporre ai clienti che già possiedono un Solare Termico una Pompa di Calore che lavora sullo stesso bollitore e che soddisfa le esigenze di ACS nei periodi in cui il solare termico è carente.

STQuindi senza rivoluzionare l’impianto si può rendere autonomo il Solare Termico per 365 giorni all’anno.

ST1

GLI UNICI AD AVERE LE POMPE DI CALORE

PER BOLLITORI CON SOLARE TERMICO

ST2

SCARICA QUI LA PRESENTAZIONE oppure

 CONTATTACI